Home / Progettazione / Progettazione case antisismiche: i requisiti di sicurezza

Progettazione case antisismiche: i requisiti di sicurezza

Progettazione case antisismiche: i requisiti di sicurezza

Per essere in grado di chiamare case antisismiche, è indispensabile che gli edifici rispettino precisi requisiti di sicurezza che limitino, in caso di sisma, il rischio di crolli, perdite di equilibrio e dissesti.

Prima di progettare una casa, è necessario valutare non solo la classe energetica, il comfort e il contesto dell’abitazione, ma anche e soprattutto la prestazione sismica delle strutture, per verificare che esse rispettino i requisiti di antisismicità previsti dalla legge.

Il nostro Paese è uno tra i più a rischio terremoto in Europa.

Per questo motivo, a seguito della normativa approvata nel 2003, il nostro territorio è stato classificato in aree dalla 1 alla 4 (zona più pericolosa).

I comuni appartenenti alla parte nord delle provincie di Reggio Emilia e Modena, sono state classificati in zona sismica 3.

L’aggiornamento della legge nel 2008, ha poi introdotto nuove Norme Tecniche delle Costruzioni, rendendo obbligatori parametri e criteri di progettazione più stringenti per il progetto, l’esecuzioni, il materiale e il collaudo delle costruzioni.

Gli elementi da verificare per la progettazione case antisismiche

Per casa antisismica si intende un’abitazione con elementi strutturali calcolati per rispondere non solo alle sollecitazioni verticali causate dal peso stesso dell’edificio, ma anche alle spinte orizzontali causate dal sisma.

Per ogni costruzione, a seconda della zona sismica di appartenenza, cambiano i requisiti di antisismicità perchè diversa è l’intensità della spinta orizzontale.

Ma non solo, anche il tipo di utilizzo a cui l’edificio è destinato richiede delle norme ben specifiche da seguire sia in fase di progettazione che in fase di realizzazione.

La normativa infatti stabilisce che per gli edifici strategici (come ospedali, scuole, luoghi pubblici, caserme), anche in caso di eventi a carattere catastrofico, venga garantita la funzionalità: per questo motivo infatti vengono inseriti nella classe d’uso IV. Gli edifici residenziali invece sono classificati nelle classe d’uso II.

Progettazione case antisismiche: le agevolazioni fiscali fino al 2021

Infine, la legge di bilancio, ha confermato per altri 4 anni l’occasione di accedere alle agevolazioni per interventi edilizi a carattere antisismico sia sulla prima che sulla seconda casa.

E’ il cosiddetto “sismabonus” che copre anche i lavori effettuati sugli edifici adibiti ad attività produttive e le parti comuni condominiali, al fine di prevenire al meglio il rischio sismico in Italia.

Il Sismabonus è disponibile per tutti gli interventi autorizzati dopo il 1° gennaio 2017, le cui spese sono sostenute tra questa data e il 31 dicembre 2021.

Si inizia da una base del 50%, che va a salire fino all’85% se il rischio sismico dell’edificio si riduce dopo i lavori.

Il tetto massimo di spese per cui fare richeista di detrazione non potrà in ogni caso superare i 96.000 euro all’anno.

Studio Ruggero Pulga è attivo da decenni nel campo dell’ingegneria strutturale civile ed industriale sia in Italia che all’estero grazie a progetti di grande portata seguiti in ogni fase: dalla realizzazione, al collaudo, fino agli arbitrati e perizie.

Sei interessato alla progettazione case antisismiche? non esitare a contattarci:

Riguardo A Studio Pulga Team

Studio Pulga Team
Studio Pulga ha costituito dagli inizi degli anni 70 un patrimonio progettuale articolato ed esteso nei settori dell’ingegneria civile, industriale dei ponti e delle strutture in vari materiali. Ci avvaliamo dei più moderni ed efficaci strumenti operativi e siamo in grado di svolgere progettazioni esecutive, opere di elevato impatto e impegno tecnico. Collaboriamo con società di costruzioni leader nel territorio dando vita a partnership importanti nei settori dell'ingegneria strutturale e civile, soprattutto per quanto riguardano le costruzioni in acciaio.

Guarda Anche

costruire un hotel Studio Ruggero Pulga

Costruire un albergo: i permessi e gli standard minimi

Costruire un albergo: i permessi e gli standard minimi La concessione edilizia per costruire un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *