Home / Archittetture / Progettare casa: ecco quanto è importante il giusto orientamento
progettare l'orientamento della casa

Progettare casa: ecco quanto è importante il giusto orientamento

Progettare casa: ecco quanto è importante il giusto orientamento

Progettare casa con un orientamento ben studiato, significa sfruttare al meglio la forma dell’edificio per godere al massimo dell’energia solare.

Molti lo sottovalutano o non ci fanno molto caso ma l’orientamento di un immobile è tra i fattori fondamentali, da cui non poter prescindere, in ambito di una buona progettazione, soprattutto se a carattere bioedilizio.

Se pensiamo al passato, anche gli antichi Greci e Romani hanno da sempre applicato i concetti di urbanistica solare quando si trattava di scegliere dove insediarsi e dove costruire dei nuovi nuclei abitativi, osservando bene il sole e l’inclinazione dei raggi, l’emissione del calore e valutandone i benefici.

Come progettisti, abbiamo il ruolo essenziale di stabilire dei costituenti basilari: se dall’inizio si commettono errori, sarà difficile rimediare per garantire un comfort abitativo eccellente.

Orientamento casa secondo asse eliotermico, by wikitecnica.com

L’orientamento da scegliere per progettare casa, varia a seconda della latitudine a cui ci si trova e per esempio, se la casa da costruire è collocata nell’emisfero settentrionale, sarà buona idea organizzare l’edificio lungo l’asse eliotermico, in modo da uniformare i valori termici e luminosi, disporre le superifici vetrate verso Sud e meno a Nord.

Le facciate esposte a sud, in inverno possono godere di una buona radiazione durante la giornata considerando che l’incidenza dei raggi è quasi perpendicolare in questa stagione e pertanto riescono a penetrare in profondità nell’ambiente e nelle stanze.

Al contrario, in estate, il sole trovandosi nel punto più alto, fa in modo che i raggi casano con un angolo di incidenza acuto, perciò, non riuscendo ad entrare in modo diretto in casa, la surriscaldano in modo non eccessivo.

Progettare casa: la disposizione interna degli ambienti

Infine, disporre gli ambienti interni in modo corretto consente di risparmiare sia sulle spese di riscaldamento durante l’inverno sia sulle spese di illuminazione.

Quegli ambienti della casa vissuti più spesso, come ad esempio gli open space, le cucine, i saloni e altri spazi relativi alla zona giorno, dovrebbero godere il più possibile di luce e calore naturale, a differenza dei locali di servizio, ripostigli, bagni, camere da letto che possono usufruire delle fonti artificiali in quanto si vivono meno nell’arco della giornata.

Sarebbe ancora meglio collocare il soggiorno e il salone verso sud-ovest mentre la cucina, che già beneficia del calore dei fornelli, verso sud-est.

La camera da letto invece è bene che sia posizionata verso sud est, per essere irradiata dai raggi solari durante il girono.

Per finire, a nord i vani tecnici, le scale, i ripostigli, i bagni, ecc..

Per concludere…

Le finestre esposte verso sud sono molto soleggiate sia nella stagione estiva che invernale, perciò è opportuno pensare anche a dei sistemi di schermatura solare o d’isolamento: quelle orientate a nord ricevono poco sole e d’inverno quasi per niente, d’estate poco in quanto i raggi sono perpendicolari alla finestra.

Perciò, secondo i principi della bioclimatica, è bene orientare la casa in direzione est e ovest in modo da distribuire la zona giorno a sud e la notte a nord, schermare le fienstre del soggiorno e cucina così da ostacolare il forte calore estivo, guadagnandone d’inverno per risparmaire in riscaldamento artificiale.

Hai bisogno di un esperto per progettare? Contatta lo Studio Ruggero Pulga e insieme sapremo come esaudire i tuoi desideri!

Riguardo A Studio Pulga Team

Studio Pulga Team
Studio Pulga ha costituito dagli inizi degli anni 70 un patrimonio progettuale articolato ed esteso nei settori dell’ingegneria civile, industriale dei ponti e delle strutture in vari materiali. Ci avvaliamo dei più moderni ed efficaci strumenti operativi e siamo in grado di svolgere progettazioni esecutive, opere di elevato impatto e impegno tecnico. Collaboriamo con società di costruzioni leader nel territorio dando vita a partnership importanti nei settori dell'ingegneria strutturale e civile, soprattutto per quanto riguardano le costruzioni in acciaio.

Guarda Anche

ristrutturazione casa

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018 La legge di bilancio, ha prorogato al 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *