Home / Curiosità / Ristrutturazioni e bonus mobili, un anno ancora per la detrazione 50%

Ristrutturazioni e bonus mobili, un anno ancora per la detrazione 50%

Ristrutturazioni e bonus mobili, un anno ancora per la detrazione 50%

Fino alla fine di quest’anno si potrà continuare ad usufruire della detrazione del 50% sui lavori di ristrutturazione e sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici per l’arredo dell’immobile ristrutturato.

E’ questo ciò che prevede il disegno di legge di Bilancio 2018, che ha prorogato le detrazioni per un altro anno.

Detrazioni del 50% sugl interventi di ristrutturazione

Abbiamo la possibilità di detrarre dall’Irpef il 50% delle spese sostenute al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di 96.000 euro per interventi di ristrutturazione su abitazioni e parti comuni degli edifici condominiali.

La detrazione è poi ripartita in 10 quote annuali della stesso importo.

Se gli interventi di ristrutturazione sono effettuati su immobili residenziali adibiti all’esercizio di attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spetta nella misura ridotta del 50%.

I pagamenti avvengono tramite bonifico bancario o postale da cui risulti la causale del versamento o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

Quali sono i lavori agevolati?

I lavori detraibili al 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione straordinaria sono il restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati nelle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.

Nei condomini invece, si può detrarre il 50% sui lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su tutte le parti comuni.

Usufruiscono delle detrazioni anche i lavori sugli immobili danneggiati dalle calamità naturali, l’acquisto e la costruzione di box auto pertinenziali, l’eliminazione delle barriere architettoniche, gli interventi per la prevenzione degli illeciti, la cablatura degli edifici e il contenimento dell’inquinamento acustico, l’acquisto e l’installazione di impianti fotovoltaici, l’adozione di misure antisismiche, la bonifica dell’amianto, gli interventi anti-infortunio e l’acquisto di immobili ristrutturati.

Oltre alle spese per i lavori, sono incentivate anche quelle per la progettazione, l’acquisto dei materiali, la gestione delle pratiche, le perizie e gli oneri di urbanizzazione.

Bonus Mobili

Chi effettua interventi di ristrutturazione, può usufruire di una detrazione anche per arredarlo.

Il Bonus Mobili riconsoce una detrazione Irpef del 50%, con un tetto massimo di 10.000 euro per ogni unità immobiliare, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

La condizione per poter usufruire del Bonus Mobile è che i lavori iniziano dopo il 1° gennaio 2017.

Quando possiamo usufruire di questo Bonus?

Per poter usufruire di questo bonus, è necessatio che siano effettuati dei lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia sui singoli appartamenti o manutenzione ordinaria, straordianria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.

Non danno diritto a detrazioni, i lavori di manutenzione ordinaia su singoli appartamenti come ad esempio la tinteggiatura di pareti e soffitti, la sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni.

Vuoi sapere di più su questa detrazione?

Studio Ruggero Pulga, esperto in progettazione antisismica con numerosi progetti portati a termine, è sempre aggiornato sulle nuove norme e decreti legge.

Perciò per qualsiasi domanda, contattaci!

Riguardo A Studio Pulga Team

Studio Pulga Team
Studio Pulga ha costituito dagli inizi degli anni 70 un patrimonio progettuale articolato ed esteso nei settori dell’ingegneria civile, industriale dei ponti e delle strutture in vari materiali. Ci avvaliamo dei più moderni ed efficaci strumenti operativi e siamo in grado di svolgere progettazioni esecutive, opere di elevato impatto e impegno tecnico. Collaboriamo con società di costruzioni leader nel territorio dando vita a partnership importanti nei settori dell'ingegneria strutturale e civile, soprattutto per quanto riguardano le costruzioni in acciaio.

Guarda Anche

caratteristiche antisismiche

Come funzionano gli edifici antisismici?

Come funzionano gli edifici antisismici? Per saper progettare è necessario conoscere come funziona un edificio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *