Home / Ingegneria / La mia è una casa antisismica?
la mia è una casa antisismica?

La mia è una casa antisismica?

La mia è una casa antisismica?

Con gli ultimi avvenimenti, molti si chiedono se la propria abitazione sia sicura in caso di terremoto.

La risposta ve la diamo con questo articolo!

La prima cosa da sapere è la valutazione del rischio sismico nella zona da edificare o nella zona edificata.

La classificazione delle zone

La classificazione delle zone a rischio sismico va da 1 (che rappresenta il grado più alto) fino a 4.

La progettazione della casa antisismica è obbligatoria, per edilizia pubblica, nelle zone 1,2,3.

E’ quindi necessario conoscere prima il grado sismico del proprio Comune.

I requisiti per essere una casa antisismica

Le case e gli edifici nuovi, per essere considerati antisismici, devono possedere questi requisiti:

  • Capacità di evitare crolli;
  • Perdite di equilibrio e dissesti gravi, totali o parziali;
  • Mantenimento di resistenza;
  • Stabilità e funzionalità nel tempo.

I MATERIALI DI UNA CASA ANTISISMICA

I materiali per comporre una casa antisismica, devono essere:

  • Cemento armato normale o precompresso;
  • Cemento armato con barre d’acciaio, di diametro di 5 mm, al carbonio o in acciaio inossidabile o con rivestimento speciale;
  • Infine il legno, assemblato con adesivi o giunture meccaniche.

La legge inoltre, determina le procedure per la costruzione e la verifica degli edifici affinché non risentano di un eventuale sisma e afferma che lo spessore minimo di un muro portante deve essere di 15 cm e massimo di 50 cm.

Anche l’altezza è regolata secondo la classificazione sismica del territorio, per esempio, le case in zona 1, ovvero con il massimo rischio sismico, non devono superare i due piani di altezza.

Così come per la progettazione, anche l’adeguamento e il miglioramento della sicurezza antisismica di edifici di vecchia o recente costruzione, deve seguire le stesse regole, uso dei materiali e verifica della staticità sancite per le case antisismiche di nuova costruzione.

Come fare a capire se la tua casa è effettivamente antisismica?

Per capire se la propria abitazione è antisismica, conviene recarsi presso il comune o la provincia, controllare se il progetto delle strutture è stato a suo tempo depositato e farsi dare spiegazioni sullo stesso dagli addetti all’ufficio.

L’importante è anche rivolgersi a tecnici con un’esperienza comprovata nell’ambito: lo Studio Ruggero Pulga è formato da un team di ingegneri e architetti che conoscono molto bene le norme e i materiali da utilizzare.

Un’altra caratteristica di un edificio antisismico è la regolarità strutturale: più i diversi piani  sono costruiti con gli stessi muri, più l’edificio sarà stabile, se al contrario ogni piano ha muri in posizioni diverse rispetto al piano sottostante o superiore, il rischio di non essere antisismico è più alto.

Una volta conosciuto il grado di rischio sismico del proprio territorio si può valutare, con le dovute normative e con i consulti dei tecnici competenti, se la propria abitazione è a norma di legge antissimica.

Al momento, Studio Ruggero Pulga si sta occupando della progettazione case antisismiche in provincia di Modena.

Per qualsiasi informazione o richiesta, puoi rivolgerti pure al nostro team:

Save

Riguardo A Studio Pulga Team

Studio Pulga Team
Studio Pulga ha costituito dagli inizi degli anni 70 un patrimonio progettuale articolato ed esteso nei settori dell’ingegneria civile, industriale dei ponti e delle strutture in vari materiali. Ci avvaliamo dei più moderni ed efficaci strumenti operativi e siamo in grado di svolgere progettazioni esecutive, opere di elevato impatto e impegno tecnico. Collaboriamo con società di costruzioni leader nel territorio dando vita a partnership importanti nei settori dell'ingegneria strutturale e civile, soprattutto per quanto riguardano le costruzioni in acciaio.

Guarda Anche

ristrutturazione casa

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018 La legge di bilancio, ha prorogato al 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *