Home / Notizie / Adeguamento sismico: la detrazione è estesa per tutto il 2017
adeguamento sismico detrazione 65%

Adeguamento sismico: la detrazione è estesa per tutto il 2017

Adeguamento sismico: la detrazione è estesa per tutto il 2017

Nella legge di stabilità, il Governo ha esteso al 2017 la detrazione del 65% per gli interventi di efficienza energetica, che varrà anche per quelli di adeguamento sismico.

Di cosa si tratta?

Con la conversione in legge del decreto n. 63 del 4 giugno 2013, viene introdotta la possibilità di usufruire della Detrazione del 65% anche per gli interventi di ristrutturazione antisismica delle abitazioni e dei fabbricati industriali.

I requisiti necessari:

  • Gli edifici sono adibiti ad abitazione principale o ad attività  produttive;
  • Gli edifici sono collocati nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2);

La classificazione sismica in zone

Con l’ordinanza del 3274/2003, la classificazione sismica dell’Italia elimina la categoria del “non classificato” e determina 4 zone di pericolosità sismica di questo tipo:

Zona 1: la più pericolosa, possono verificarsi forti terremoti (rientra nella detrazione del 65%).

Zona 2: nei  comuni presenti in questa zona possono verificarsi terremoti abbastanza forti ( rientra nella detrazione del 65%).

Zona 3: movimenti sismici modesti.

Zona 4: zona meno pericolosa.

Come funziona la detrazione del 65% per l’adeguamento sismico

Per utilizzare lo sconto fiscale della detrazione del 65%, gli interventi di adeguamento sismico e ristrutturazione, devono essere pagati attraverso bonifico bancario parlante, che riporti una serie di dati fondamentali.

La detrazione dall’imposta lorda, si applica fino ad un ammontare complessivo non maggiore di 96.000 euro per unità immobiliare.

Le due importanti novità che sono state introdotte sono:

  • Applicare lo sconto diretto a tutti i proprietari di appartamenti in condominio, incapienti o meno;
  • Anche la parte del 35% a carico dei privati, verrebbe anticipata dal fondo tramite la Esco, ripagandosi con il risparmio energetico sulle future bollette.

Come utilizzare la detrazione del 65% per adeguamento sismico

Si può usufruire della detrazione del 65% per adeguamento sismico in dichiarazione dei redditi.

La spesa sostenuta viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo, partendo dalla dichiarazione dei redditi dell’anno stesso in cui  è stata sostenuta, scontandola dall’IRPEF a carico del contribuente.

Il limite massimo per la detrazione è appunto di 96.000 euro.

Ricordiamo che gli interventi di ristrutturazione e adeguamento sismico, devono essere pagati tramite bonifico bancario parlante, l’unica modalità di pagamento dei lavori effettuati ammessa per consentire lo sconto fiscale sulla dichiarazione dei redditi. Segui qui le istruzioni.

Studio Ruggero Pulga si occupa di tutti gli interventi di adeguamento sismico, fino alla ricostruzione post sisma.

Con gli anni e con l’esperienza acquisita ci siamo specializzati proprio in questo settore, restando sempre aggiornati sulle ultime normative di riferimento.

Al momento, siamo impegnati nella ricostruzione e ristrutturazione di abitazioni e capannoni nel paese di Gavello (MO), colpiti dal terremoto in Emilia del 2012.

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzioni post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

costruzione post sisma Studio Ruggero Pulga

progettazione capannoni industriali in acciaio antisismici Studio Ruggero Pulga

Per maggiori informazioni sulle nostre Ricostruzioni post sisma, e soprattutto sull’adeguamento sismico, contatta direttamente lo Studio:

Save

Riguardo A Studio Pulga Team

Studio Pulga Team
Studio Pulga ha costituito dagli inizi degli anni 70 un patrimonio progettuale articolato ed esteso nei settori dell’ingegneria civile, industriale dei ponti e delle strutture in vari materiali. Ci avvaliamo dei più moderni ed efficaci strumenti operativi e siamo in grado di svolgere progettazioni esecutive, opere di elevato impatto e impegno tecnico. Collaboriamo con società di costruzioni leader nel territorio dando vita a partnership importanti nei settori dell'ingegneria strutturale e civile, soprattutto per quanto riguardano le costruzioni in acciaio.

Guarda Anche

ristrutturazione casa

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018

Ristrutturazione casa: le detrazioni fiscali del 2018 La legge di bilancio, ha prorogato al 31 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *