Home / costruzione / Costruzione casa antisismica
case antisismiche
Abitazione a Mirandola (MO)

Costruzione casa antisismica

Costruzione casa antisismica

Con le norme tecniche per la costruzione casa antisismica, approvate con Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2008, i progettisti hanno l’obbligo e il dovere di progettare e costruire case in grado di resistere a calamità naturali come gli eventi sismici, che più volte hanno colpito il nostro Paese.

Questo decreto classifica la nostra Penisola in zone soggette a differente rischio sismico: dal più elevato, il livello 1, fino a quello più ridotto, livello 4.

Lo studio Ruggero Pulga si impegna da anni nella progettazione di strutture antisismiche, infatti, dopo il terremoto dell’Emilia nel 2012 ha progettato una serie di edifici come case e stadi che a causa del terremoto erano stati cancellati.

Per effettuare una costruzione casa antisismica, per prima cosa è fondamentale rilevare il rischio sismico nella zona in cui si ha intenzione di procedere alla costruzione.

Le zone sono classificate secondo una scala: dal più alto grado di pericolosità, il livello 1, fino a quello meno pericoloso, il livello 4.

Per questi motivi, le case che rientrano nel livello 1 di pericolosità:

  • Non devono avere più di 2 piani se realizzate in muratura ordinaria
  • Non devono avere più di 3 piani, se costruite in cemento armato

I materiali utilizzati per la costruzione casa antisismica

Per rispettare le norme di costruzione e soprattutto fare in modo che la casa non crolli durante un evento sismico, è necessario utilizzare materiali di eccellente qualità.

I materiali con cui solitamente vengono costruiti questi edifici sono: cemento armato, legno, acciaio e muratura.

Gli edifici antisismici possono essere costruiti in cemento armato o calcestruzzo in cui vengono annegate barre di acciaio, opportunamente dimensionate.

L’acciaio utilizzato deve essere inossidabile e le barre devono avere un diametro minimo di 5 mm, il cemento invece dovrà avere una resistenza maggiore, a seconda della zona sismica.

Un altro materiale utilizzato è il legno le cui caratteristiche sono flessibilità e leggerezza.

Molto diffuse oggi sono infatti le strutture prefabbricate in legno, le quali consentono la costruzione di edifici resistenti ai terremoti, anche di diversi piani e allo stesso tempo eco sostenibili.

Anche l’acciaio, con la sua duttilità, flessibilità e la possibilità di riciclaggio, è ottimo per la costruzione casa antisismica.

Infine, un altro materiale è la tradizionale muratura, studiata ovviamente nel rispetto della pericolosità delle zone antisismiche.

Studio Pulga, svolge un ruolo fondamentale nella costruzione casa antisismica, ovvero la progettazione della pianta degli edifici: per resistere alle onde sismiche è infatti opportuno che essa sia perfettamente regolare e compatta rispetto alle due direzioni ortogonali: l’altezza deve rispettare precisi limiti  che variano appunto a seconda del grado di pericolosità della zona sismica.

Ed ora passiamo al punto che interessa sicuramente molte persone…

Quanto costa la costruzione casa antisismica?

Il costo di questo edificio, ovviamente è superiore fino al 30% respetto ad una costruzione tradizionale.

Naturalmente l’investimento, prima di tutto è di fondamentale importanza per l’incolumità degli abitanti, inoltre, il prezzo risulterà ammortizzato a fronte di eventuali spese per eventuali riparazioni o nel caso più estremo, di ricostruzioni dovute a danni del terremoto.

Con l’esperienza maturata dalla ricostruzione case antisismiche post sisma dell’Emilia nel 2012 e della progettazione di strutture antisismiche innovative e nel pieno rispetto delle norme, Studio Ruggero Pulga è il partner ideale a cui affidarsi per la costruzione casa antisismica.

Richiedi la costruzione casa antisismica di Studio Ruggero Pulga, da sempre a fianco delle costruzioni antisismiche

Riguardo A admin

Guarda Anche

ricostruzione antisismica

Ricostruzione antisismica: meglio prevenire che ricostruire!

Ricostruzione antisismica: meglio prevenire che ricostruire! La ricostruzione antisismica post terremoto è un po’ come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *